Seguici su

Esplora contenuti correlati

 

SERRONE 2030

Titolo del progetto
Scuola, Lavoro, Ambiente nella prospettiva sostenibile e inclusiva
Durata
3-5/30/05/2019
Call di riferimento
Avviso per la presentazione di istanze di concessione di contributi ai sensi del Regolamento Regionale n. 19 del 17 luglio 2018 (G13950 del 05/11/2018)

 
SERRONE 2030
 

Descrizione del progetto, metodologia e strumenti
Scuola, Lavoro e Ambiente costituiscono i tre principali ambienti educativi e formativi che pongono al centro delle strategie di intervento la persona in quanto cittadino e soprattutto per rendere possibile l’applicabilità del proprio diritto di apprendimento. Il progetto Serrone2030 è pensato come una proposta di manifestazione che prevede al suo interno una serie di attività specificatamente formative e laboratoriali in un dialogo tra interventi di esperti delle politiche del lavoro/scolastiche ed ambientali, laboratori operativi, best practice e una più focalizzata attenzione alle richieste ed alle ricchezze del territorio in un incontro tra cultura, storia, enogastronomia e valorizzazione dei talenti. Nella dimensione macro, i riferimenti si ricollegano all’Agenda 2030 elaborata il 15 settembre 2015 dall’Organizzazione delle Nazioni Unite con cui sono stati definiti 17 goals e 186 target di riferimento. Nella dimensione micro, invece, intende fornire un set di azioni volte alla promozione di un’educazione ed un’educabilità formativa per un modello di scuola, per una pratica di lavoro e per una politica sostenibile di tipo ambientale in risposta alle innovazioni ed alle esigenze di cambiamento attuali riconoscendo alla base degli interventi la centralità della persona.
Obiettivi
1. Promuovere sessioni di formazione (nella formula della Winter School) in cui il soggetto ha l’opportunità di prendervi parte ed in particolare di poter interagire, mettendo in evidenza le proprie competenze/abilità e conoscenze, nelle diverse opportunità laboratoriali;
2. Incentivare momenti formativi indirizzati al personale educativo e scolastico per una riqualificazione degli ambienti a partire dalla dimensione pedagogica e didattica sulla base delle recenti disposizioni metodologiche quale la flipped classroom;
3. Promuovere laboratori esperienziali e botteghe dei sapori per educare e formare le giovani generazioni alla riscoperta delle varietà enogastronomiche e vitivinicole della comunità (dalle materie prime, le fasi di lavorazione, fino al prodotto finito) con il contribuito di esperti del settore;
4. Promuovere momenti formativi destinati in particolare alle giovani generazioni per un orientamento mirato alle diverse opportunità di lavoro, alla conoscenza dei diversi profili e delle diverse pratiche lavorative, alla costruzione di un portfolio di competenze a partire dalla scrittura di un curriculum vitae;
5. Coltivare momenti formativi destinati ad un’educazione alla politica ambientale anche in riferimento all’azione plastic free.
Fasi
1. Serrone Scuola
2. Serrone Lavoro
3. Serrone Ambiente
Risultati
Il risultato riguarda la necessità di promuovere uno spazio di incontro culturale, artistico ed ambientale in cui si possano coltivare e sviluppare “congiuntamente” forme di aggregazione e di collaborazione sociale tra giovani e meno giovani, ed anche prevedere una sensibilizzazione e promozione/conoscenza su larga scala delle diverse campagne operative che fanno di Serrone un ambiente sempre più basato sull’appartenenza, la partecipazione e la condivisione di saperi ed esperienze. Il risultato principale è la visibilità e la conoscenza del centro storico, ricchezza e attrattore turistico unici, al fine di migliorare la fruibilità dei borghi e dell’area museale e puntando ad attrarre un turismo non solo stagionale. Tra gli altri risultati:
1. valorizzare le eccellenze, ovvero coloro che nei diversi campi si siano distinti e che, allo stesso tempo, possono costituire un indubbio esempio educativo e formativo per i giovani attraverso la sperimentazione di spazi laboratoriali e sportelli di work-based learning;
2. promuovere la cultura del territorio attraverso l’organizzazione di un itinerario caratterizzato dalla riscoperta del patrimonio storico (con le bellezze del centro storico e delle chiese monumentali), enogastronomico (la conoscenza dei piatti tipici locali) e culturale.
Allegati
PPT Presentazione Progetto Serrone 2030
Catalogo Formazione Serrone 2030