Seguici su

Esplora contenuti correlati

Notizie

AVVISO PER L’ATTIVAZIONE DI MISURE URGENTI DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE E DI SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE PER IL PAGAMENTO DELLE UTENZE DOMESTICHE – ART. 53 D.L. N. 73 DEL 25/05/2021

AVVISO PER L’ATTIVAZIONE DI MISURE URGENTI DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE E DI SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE PER IL PAGAMENTO DELLE UTENZE DOMESTICHE – ART. 53 D.L. N. 73 DEL 25/05/2021

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE 30 OTTOBRE 2021

Requisiti:

Possono presentare istanza per l’accesso al contributo, i cittadini italiani, i cittadini appartenenti alla Comunità europea e i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea in possesso di regolare Permesso di soggiorno in corso di validità, in possesso dei seguenti requisiti:

 a) Residenza nel Comune di Serrone;

 b) Essere in carico ai Servizi Sociali ovvero trovarsi in una situazione di bisogno a causa e per effetto dell’applicazione delle norme relative al contenimento della epidemia da Covid- 19, previa autocertificazione che ne attesti lo stato;

 c) Avere un ISEE (ordinario, corrente ovvero “minori” in caso di figli di minore età all’interno del nucleo familiare) di valore uguale o inferiore a 15 mila euro;

d) Avere il nucleo familiare convivente, coabitante e coresidente;

e) Non svolgere ciascun componente il nucleo familiare qualsiasi e qualsivoglia attività lavorativa in violazione delle norme fiscali e contributive.

 Il  modulo  della domanda in allegato

L'istanza, scaricabile in allegato potrà essere presentata con le seguenti modalità:

-           inviata via email ai seguenti indirizzi: info@pec.comune.serrone.fr.it oppure servizisociali.serrone@gmail.com ; saranno prese in considerazione solo ed esclusivamente domande inviate in formato PDF;

-          presentata in modalità cartacea al protocollo del Comune in Via Alcide De Gasperi, 45.

Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare l’ufficio dei Servizi Sociali tramite telefono al numero 0775 523064 int. 1 o tramite email all’indirizzo servizisociali.serrone@gmail.com.

Provincia di Frosinone "ZONA ROSSA"

Provincia di Frosinone "ZONA ROSSA"

PROVINCIA DI FROSINONE ZONA ROSSA

 

L’ordinanza del Presidente della Regione Lazio n. Z00007 del 6 marzo 2021 ha disposto che a decorreredalle ore 1:00 del giorno 8 marzo 2021 e per i 14 giorni successivi sono individuati quale zona “rossa” i Comuni ricadenti nel territorio della Provincia diFrosinone.

 

Si riassumono di seguito le principali misure:

 

 
 

 


MISURE RELATIVE AGLI SPOSTAMENTI IN ZONA ROSSA

 

E'vietato ogni spostamento in entrata e in uscita nei Comuni in zona rossanonché all'interno del territorio dei medesimi Comuni ad eccezione degli spostamenti motivati dacomprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e motivi di salute.

 

Èconsentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

 

Sono comunque consentiti gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare losvolgimento della didattica in presenza nei limiti in cui la stessa è consentita.

 

ATTIVITA’ MOTORIA E ATTIVITA’ SPORTIVA

 

Tutte le attività anche se svolte nei centri sportiviall'aperto, sono sospese. Sono altresì sospesi tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli entidi promozione sportiva.

 

È consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazionepurché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e conobbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

 

È altresì consentito losvolgimento di attività sportiva esclusivamente all'aperto e in forma individuale.

 

ISTITUZIONI SCOLASTICHE

 

Sono sospese le attività dei servizi educativi dell'infanzia e le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogniordine e grado si svolgono esclusivamente con modalità a distanza.

 

Resta salva la possibilitàdi svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o in ragione dimantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunnicon disabilità e con bisogni educativi speciali, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni dellaclasse che sono in didattica digitale integrata.

 

ATTIVITA’ COMMERCIALI

 

Sono sospese le attività commerciali al dettagliofatta eccezione per le attività di venditadi generi alimentari e di prima necessità individuate nell'allegato 23 del DPCM 2 marzo 2021.

 

Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attivitàdirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.

 

Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie.

 

ATTIVITA’ DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE

 

Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie,pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale acondizione che vengano rispettati i protocolli o le linee guida diretti a prevenire o contenereil contagio. Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altrestrutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati.

 

Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle normeigienico sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore22:00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

 

Per i soggetti che svolgono come attività prevalente una di quelle identificate dal codiceATECO 56.3 (bar e altri esercizi simili senza cucina) l’asporto é consentito esclusivamente fino alle ore 18:00.

 

ATTIVITA’ INERENTI SERVIZI ALLA PERSONA

 

Sono sospese le attività inerenti servizi alla persona ad eccezione delle lavanderie e delle pompe funebri. Restano chiusi parrucchieri, barbieri ed estetisti.

 

ATTIVITA’ LAVORATIVA

 

I datori di lavoro pubblici limitano la presenza del personale nei luoghi di lavoro perassicurare esclusivamente le attività che ritengono indifferibili e che richiedononecessariamente tale presenza, anche in ragione della gestione dell’emergenza. Il personalenon in presenza presta la propria attività lavorativa in modalità agile.